Dal 9 all’11 Febbraio l’ Associazione Operatori Turistici della Lunigiana, in sinergia con le cooperative socie che si occupano di turismo sostenibile sul territorio, Alter Eco e Sigeric, ha partecipato alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, da anni importante fiera di settore che richiama pubblico e stakeholder del mondo turistico. E’ stata l’occasione per presentare sia al pubblico che agli operatori commerciali specializzati. provenienti per la maggior parte dei paesi europei, le proposte di turismo outdoor per la prossima stagione, ma anche per dare inizio ad un’importante sinergia con il territorio della Garfagnana, allo scopo di ampliare ulteriormente il ventaglio delle offerte e rendere più appetibile l’intera area compresa nella Riserva di Biosfera dell’Appennino Tosco-Emiliano.

Presso lo stand della Regione Toscana, allestito da Toscana Promozione Turistica, una superficie di oltre 400 mq che ci ha ospitato insieme alle eccellenze e operatori degli altri Ambiti Turistici Omogenei, si è tenuta una degustazione dalla straordinaria affluenza, che ha permesso ai visitatori e tutti gli operatori di settore di assaggiare i prodotti più tipici che dalla Lunigiana spaziano alla Garfagnana e a tutta la Valle del Serchio. Inoltre durante le tre giornate si sono avvicendati incontri e scambi di contatti che ci consentiranno, una vota rientrati, di approfondire in maniera mirata le relazioni per veicolare meglio l’offerta turistica sul nostro territorio.

Ma l’azione promozionale non si ferma qui: infatti dal 19 al 23 Febbraio la Lunigiana, varcherà i confini nazionali per approdare alla F.RE.E. di Monaco di Baviera, in Germania, importante evento dedicato al turismo outdoor. Potremmo presentare al mercato tedesco e nord europeo, le molteplici attività praticabili nella nostra terra come trekking, mountain bike, e-bike, trekking a cavallo, dalle escursioni negli Stretti di Giaredo alle attività speleo-avventura nelle Grotte di Equi

Cogliamo l’occasione per ringraziare l’ambito turistico omogeneo “Lunigiana”, in particolar modo l’assessore Gianluigi Giannetti, per averci dato la possibilità di presentare il territorio a due importanti manifestazioni nazionali ed internazionali,  e un sentito ringraziamento anche a Toscana Promozione Turistica per aver dato a due territori, montani e marginali rispetto ai grandi flussi turistici regionali, la possibilità attraverso la start-up degli ambiti di avere queste importanti occasioni di visibilità con la speranza che contribuiscano ad un notevole ulteriore sviluppo del turismo.